/* 738529-1551101898-ai */

Paura che il rapporto di lavoro con la badante sia troppo complicato per te?

I 5 buoni motivi per adottare la formula “Zero Pensieri” di FamKare

Il rapporto di lavoro con una badante o una colf è troppo spesso fonte di preoccupazione per la famiglia. Manca spesso la conoscenza delle regole che stanno alla base del rapporto di lavoro oppure delle corrette mansioni del personale oppure ancora della programmazione del lavoro, etc … Qualche volta la famiglia entra in un rapporto di eccessiva dipendenza emotiva dalla badante, a cui ha delegato il compito di cura e assistenza del proprio anziano.

Senza contare che la badante è una persona, con le sue esigenze: le ferie, le ore di riposo, i suoi gusti in tema di alimentazione, etc … E’ inutile nascondere che alla base dei dissidi tra famiglia e badante ci sono spesso problemi di tipo economico. Richieste di anticipo della badante, per arrivare fino ai casi più estremi. Quando la badante si sente troppo “indispensabile” alza l’asticella del prezzo. Si tratta di un rapporto di lavoro a tutti gli effetti. E come tale va gestito.

Come sarebbe bello se il rapporto di lavoro fosse in modalità “Zero Pensieri”. Non trovi?!?

Questo può diventare realtà se ricorri ai servizi di FamKare. Vediamo come? 

Ecco i 5 principali vantaggi.

Un family coach sempre al tuo fianco

FamKare è la prima società in Italia di family coach, i professionisti che ti guidano al pieno raggiungimento dei tuoi obiettivi nell’ambito della cura e assistenza degli anziani, della gestione della casa e della cura dei tuoi figli. Il family coach ti accompagna fin dalla fase di ricerca e selezione del personale domestico per tutta la durata del rapporto lavorativo, al tuo fianco, passo dopo passo.

Dal family coach avrai il sostegno di cui hai bisogno, per aiutarti a mantenere una relazione professionale con la badante, in modo funzionale a raggiungere i tuoi obiettivi di tranquillità e serenità in famiglia.

Massima chiarezza

Tra i suoi servizi, FamKare propone alla famiglia l’assunzione della badante con un contratto di somministrazione di lavoro. In questo modo solleviamo la famiglia dall’onere di pagare lo stipendio, versare trimestralmente i contributi, accumulare il TFR, pagare le ferie e nello stesso tempo dover assumere una badante per la sostituzione, etc … Soprattutto solleviamo la famiglia dall’onere di doversi occupare dell’argomento che troppo spesso rischia di mettere in secondo piano la cura e l’assistenza della persona anziana: il compenso, gli anticipi di stipendio, le richieste extra, etc … 

La famiglia assolve tutti i suoi obblighi con il pagamento di una fattura alla fine del mese. 

E se la badante si licenzia o va in ferie …

Basta perdere giorni di lavoro per inseguire le sostituzioni della badante. A questo pensiamo noi di FamKare! Quando la famiglia ci affida una ricerca e selezione di personale domestico diamo specifiche garanzie. Nella formula “Zero pensieri” sono incluse:

  • 2 sostituzioni per inidoneità del lavoratore nei primi 60 giorni, già incluse nel prezzo della ricerca e selezione 
  • una sostituzione per ferie all’anno: a te basterà inviare la richiesta di sostituzione nei tempi stabiliti, poi penserà FamKare a trovare la persona più adatta a sostituire il tuo collaboratore domestico e a inserirlo in tempo utile a garantirti la continuità del servizio
  • dimissioni della badante. Il lavoratore decide di lasciare il lavoro? Nessun problema anche in questo caso interviene FamKare per sostituirlo
  • sostituzione per malattia e infortunio. FamKare trova una sostituzione adatta alle tue esigenze.

Obiettivo semplificazione

Quando assumi direttamente un lavoratore domestico gli adempimenti all’anno da seguire sono almeno 40, tantissimi! Basta una dimenticanza o una distrazione per complicarti la vita!

Ecco cosa ti aspetta se assumi direttamente la badante:

  1. ricerca e selezione della badante
  2. lettera di assunzione, con i relativi accordi gestiti direttamente con il lavoratore
  3. registrazione agli organi competenti
  4. elaborazione del foglio presenze tutti i mesi
  5. busta paga ogni mese
  6. pagamento del lavoratore (ricordati se vuoi la detrazione devi avere il pagamento tracciato)
  7. MAV ogni tre mesi
  8. 13^ una volta all’anno
  9. CUD una volta all’anno
  10. TFR a fine rapporto
  11. Concessione delle ferie
  12. Ricerca e selezione della sostituta per le ferie
  13. Seconda assunzione per la sostituta ferie, malattia, etc … e assolvimento degli obblighi dei punti precedenti
  14. Registrazione agli organi competenti
  15. Cessazione del rapporto per la sostituta
  16. Cessazione del rapporto per il lavoratore principale a fine lavoro.

Ne vale davvero la pena? Con FamKare questo elenco di 16 punti si riduce a 3 cose da fare:

  1. Fissare un appuntamento con il family coach di FamKare
  2. Pagare una fattura mensile (tutto compreso)
  3. Compilare il foglio presenze una volta al mese.

E la gestione del lavoratore? Mai stata così semplice!

Un altro punto spesso dolente del rapporto di lavoro in famiglia è la gestione quotidiana del lavoratore domestico. Oltre alla richiesta per ferie, la famiglia è spesso oggetto di richieste di permessi, sostituzioni, etc … In qualche caso il focus della cura e assistenza viene sostituito dal focus sulle richieste della badante. E questo diventa veramente stressante per la famiglia.

Così come la famiglia ha nel family coach il suo interlocutore, così il lavoratore ha in FamKare il suo interlocutore privilegiato. Anche questo è formula “Zero pensieri”.

Con la “Zero pensieri”, la badante ha un datore di lavoro con cui può confrontarsi. Ha dei chiarimenti da chiedere sulla busta paga? Ha necessità di andare in ferie e non vuole arrecare una preoccupazione alla famiglia? Vuole sospendere temporaneamente la sua attività lavorativa? Non ci sono problemi con FamKare: “Zero pensieri”, solo soluzioni.

Assumere una badante non è mai stato così semplice grazie a Famkare! Cosa aspetti?

Richiedi una consulenza gratuita a un Family Coach di FamKare.