/* 738529-1551101898-ai */

Quanto costa la badante?

Ecco per filo e per segno quanto devi investire

Quando una famiglia ha l’esigenza di assumere una badante non è mai chiaro quanto ci deve investire in questa risorsa.

Sul web trovi di tutto e di più, tutti che ti raccontano la propria versione perché sono interessati a farti percepire il prezzo minore possibile per venderti il loro servizio. E poi salta fuori che alla badante devi riconoscere le ferie che non ti erano state preventivate. Ci sono anche famiglie che vanno in difficoltà perché hanno lasciato andare fuori controllo il costo del TFR che va riconosciuto alla badante al termine del rapporto di lavoro. Per non parlare poi dei contributi che vanno versati ogni trimestre … Molti hanno una percezione distorta del costo di una badante perché vedono o hanno l’esperienza del costo di un singolo mese. Il primo dato da prendere in considerazione è quanto costa la badante in un anno solare. Solo così ci si rende conto delle singole voci di costo. Vediamo allora quanto costa REALMENTE una badante.

 

Voce di costo per voce di costo

Prima di tutto occorre stabilire il livello corretto previsto dal CCNL. Quello giusto per l’assistenza a una persona non autosufficiente è il CS del CCNL Domina-Fidaldo. Non fidatevi di chi inquadra la badante al livello inferiore (il BS per intenderci), agenzia per il lavoro, cooperativa, chicchessia insomma. Chi rischia veramente è il datore di lavoro: la famiglia, appunto. Partiamo dalle nuove tariffe dei minimi salariali, che entreranno in vigore il 1° gennaio 2021.  Partiamo dalla busta paga della badante. Ecco tutti costi. 

  Costo orario Costo mensile
Paga lorda 4,26 997,61
Contributi a carico del lavoratore 0,26 60,84
Contributo a Cassa Colf 0,01 2,34
Paga netta 3,99 934,43

 

E questi invece sono i costi della badante per la famiglia.

  Costo orario Costo mensile
Paga lorda 4,26 997,61
Contributi a carico del la famiglia 0,78 182,52
Contributo a Cassa Colf 0,02 4,68
Ferie 0,41 95,29
Tredicesima 0,41 95,29
TFR 0,39 91,76
Paga netta 6,27 1.467,17

La badante quindi costa alla famiglia 1.467,17 euro per 12 mensilità all’anno (ferie comprese). Se hai la necessità di un’assistenza continuativa e quindi devi sostituire la badante per le ferie occorre aggiungere un’altra mensilità. A questi costi occorre infine aggiungere il costo della gestione del rapporto di lavoro, che ti fa un commercialista o un consulente del lavoro o un sindacato, senza però entrare nel merito del rapporto di lavoro in senso stretto.  La contrattazione con la badante, e ancora prima la selezione della badante, è a carico tuo.

 

E poi ci sono i costi che non si vedono…

Questi costi sono il tuo tempo. Quello che devi impiegare per cercare una badante, per selezionarla, per provarla, etc … C’è poi un costo relativo alla mancanza di competenza nella ricerca e nella selezione. Ci sono famiglie che commettono molti sbagli prima di approdare a una soluzione soddisfacente. Tieni presente che non è così scontato che una badante che ha performato bene in una famiglia lo faccia anche nella tua. Infine c’è un costo se entri in dipendenza dalla badante. Che si traduce in regali, incentivi, denaro per fare sì che la badante non ti lasci in braghe di tela da un momento all’altro.

 

E poi c’è FamKare…

FamKare è un partner che si prende in carico il servizio di assistenza domiciliare dalla A alla Zeta. La “A” è la ricerca e selezione del personale più adatto a seguire il tuo caso. Certo che la famiglia deve fare anche la sua parte. Ma c’è un family coach che ti segue da vicino nelle prime fasi dell’assistenza domiciliare, le più delicate, così come in tutti gli snodi del rapporto di lavoro: sostituzione per ferie, cambio delle esigenze, necessità di cambiare il personale.

 

Dal punto di vista della gestione?

FamKare utilizza la somministrazione di lavoro per 3 motivi:

  • è tutto molto semplice: la famiglia paga una fattura alla fine del mese e tutti i suoi obblighi sono terminati
  • la famiglia paga già mensilmente i ratei di TFR, ferie e 13esima
  • una volta che il servizio è terminato non ci sono sorprese spiacevoli.

Anche la badante ha dei vantaggi. Eccone due fondamentali:

  • è dipendente di una società, che assolve i suoi obblighi fiscali: quello che arriva nelle sue tasche è tutto suo. Le badanti assunte dalle famiglie pagano le tasse
  • una volta terminato un servizio in una famiglia, con FamKare trova subito un altro lavoro senza doverlo cercare o trovare famiglia in cui le condizioni di lavoro sono spiacevoli.

 

E quanto costa di più FamKare?

Facciamo 2 conti sulla soluzione base, quella dell’esempio sopra. La famiglia alla fine paga 1.467,17 euro al mese per 13 mesi, se ha necessità anche della sostituzione per ferie. Rapportiamo questa cifra ai 12 mesi: moltiplichiamo 1.467,17 per 13 e dividiamo per 12 (i mesi nell’anno) = 1.590 euro. Lo stesso servizio con FamKare costa 1.660 euro/mese, con sostituzione in automatico per le ferie. Con una nuova selezione di una badante se la tua badante si licenzia. Con sostituzione automatica della badante per le ferie, per malattia prolungata e per infortunio prolungato. Si tratta di 70 euro in più al mese. Il tuo tempo, lo stress, etc… – i costi che non si vedono insomma – valgono più o meno di 70 euro al mese?  

Che cosa aspetti a contattare un family coach di FamKare?