Per un anziano sicuro serve una famiglia consapevole

invecchiamento

Per un anziano sicuro serve una famiglia consapevole

Abbiamo già trattato in diversi articoli del nostro blog l’importanza da parte dei figli di diventare caregiver consapevoli per i propri genitori, solo in questo modo l’anziano all’interno della famiglia può essere al sicuro!

Ne abbiamo parlato al webinar organizzato con Civilmarket il 02.02.2022 su YouTube.

Nel webinar abbiamo spiegato come prendere in mano in modo efficace l’assistenza di un tuo familiare anziano, garantendogli sicurezza e serenità, per farlo è necessario che un familiare, specie i figli, diventino caregiver consapevoli, senza tuttavia soccombere al ruolo e con esso sacrificando l’equilibrio di tutta la  famiglia.

 

La sfida del pensiero preventivo.

Il primo passo per iniziare un percorso che garantisca un invecchiamento sicuro e al contempo una famiglia felice, è necessario attivare un pensiero preventivo.

Quando nasciamo di fatto iniziamo il nostro percorso verso l’invecchiamento, eppure quando l’anzianità arriva sembra qualcosa di inaspettato, spesso non desiderato e rifiutato. 

E’ importante che all’interno della famiglia si inizi a parlarne per creare il terreno fertile per un progetto familiare sull’invecchiamento, e in caso di necessità dell’assistenza, onde evitare di trovarsi nel pieno dell’emergenza, con tutti i rischi che comporta per la sicurezza dell’anziano e degli equilibri familiari.

Se vuoi approfondire questo tema puoi rivedere anche l’intervento di Malaika Ribolati in un nostro precedente webinar ​​https://youtu.be/O-Y0eaj6MGY.

Importante capire la reale situazione dell’anziano

Per capire da dove partire con il progetto sull’invecchiamento del proprio familiare è importante fare il punto sullo stato reale di salute del proprio caro.

Spesso la fatica di accettare l’invecchiamento ci fa chiudere gli occhi su dei segnali importanti per capire qual è la reale situazione.

Per questo ad esempio noi abbiamo creato il questionario Anziano Sicuro: un vero e proprio assessment sia sul livello di autosufficienza del proprio familiare, sia sulla consapevolezza dei familiari sulla situazione.

 

Diventare caregiver è un passaggio fondamentale.

Nella progettazione dell’invecchiamento assume un ruolo fondamentale il ruolo dei familiari, in particolare di chi assume il ruolo di caregiver.

Questo è uno dei passaggi più delicati, perché spesso è il momento in cui i figli devono fare quello che si chiama “inversione di ruolo”. Si tratta quindi di passare da colui che riceve cura a colui che la dà.

Il primo passo per riuscire in questo passaggio è quello di lavorare sul dialogo con i propri anziani, successivamente quello di prendere questo ruolo in modo funzionale, cioè che sia efficace per sè, i propri anziani e la propria famiglia nel suo complesso. Senza quindi sconvolgerne gli equilibri.
Abbiamo parlato nel corso del webinar di quattro tipi di caregiving, scoprendo che quello più funzionale è il caregiver manager. Scopri nel video cosa significa essere un caregiver manager.

 

Come preparare la delega dell’assistenza.

Uno dei passaggi fondamentali del caregiver consapevole è quello di preparare la delega. 

Spesso questa avviene tramite l’inserimento di una badante, che si occupi di tutte quelle attività a basso valore per il familiare, lasciando a quest’ultimo tutte quelle di alto valore, che per lo più sono di tipo relazionale.

Ecco quindi alcuni spunti su chi è la badante e come prepararsi al meglio al suo inserimento.

Scopri tutti i contenuti che abbiamo spiegato, continuando a guardare il webinar.

Vuoi avere una consulenza gratuita di un nostro family coach per iniziare a trattare il tema in famiglia nel modo corretto?