/* 738529-1551101898-ai */

Famiglia e anziani non autosufficienti

Ecco 3 motivi per cui il family coach è il tuo partner ideale

In una Ted Talk del 2013, il fondatore di Microsoft Bill Gates spiega chiaramente che per crescere e migliorare ognuno di noi ha bisogno di un coach: “Perché sono i feedback che ci fanno crescere. Il coach fa proprio quello”.

FamKare è la prima società in Italia di family coach. Abbiamo sperimentato che gli strumenti del coaching possono essere applicati con efficacia anche al contesto familiare.

Perché? 

Anche in famiglia abbiamo obiettivi da raggiungere

Ognuno di noi riveste più ruoli, interdipendenti tra loro: quello di genitore dei propri figli; quello di marito o di moglie (o di ex-marito ed ex-moglie); quello di figlio dei propri genitori… C’è poi il lavoro, per cui siamo dipendenti o liberi professionisti o imprenditori… E poi ci sono gli altri ruoli della vita, quello di volontario in una associazione o di allenatore della squadra di pulcini dell’oratorio.

Nel mondo del lavoro è più facile pensare che abbiamo obiettivi da raggiungere e quindi diamo il meglio di noi stessi, dal punto di vista della performance. Meno distinta e netta è la performance che dobbiamo avere come genitori di figli oppure come figli di genitori anziani.

Eppure uno dei crucci più diffusi è quello di non considerarsi un buon padre o una buona madre. Oppure quando i nostri genitori diventano anziani abbiamo la preoccupazione di non essere dei buoni figli. 

Perché magari non diamo loro tutto il tempo che crediamo loro abbiano bisogno.

Per uccidere il senso di colpa 

Il senso di colpa è un’interferenza potentissima e che “ruba” spesso il nostro pensiero e occupa abusivamente uno spazio importante nella nostra mente.

Per cui, come serve il business coach in azienda per migliorare la performance, come serve il life coach per raggiungere il peso desiderato o dare più equilibrio nella nostra vita, come serve il mental coach in una squadra sportiva professionista… certo che serve la figura del family coach. Eccome!

La sfida dell’invecchiamento della popolazione e della non autosufficienza

FamKare crea un team di family coach perché vuole dare una mano ai componenti della famiglia a migliori: genitori, figli di genitori anziani, mariti, mogli, ex-mariti ed ex-mogli, etc…

La sfida per la famiglia si fa dura quando incontra sulla sua strada la non autosufficienza dei suoi anziani. 

Dal punto di vista organizzativo per esempio, se una persona non è più autosufficiente avrà bisogno di qualcuno che faccia la spesa per lei.

Dal punto di vista psicologico, gli anziani non autosufficienti hanno paura a stare da soli in casa. Non si sentono più sicuri come una volta.

E anche dal punto di vista economico, perchè la non autosufficienza costa tempo, denaro e impegno mentale.

FamKare lavora con le famiglie sul lato del tempo prima di tutto. Il tempo è la risorsa più importante che abbiamo. 

Tieni per te il tempo di valore e delega il tempo di non valore

Che cosa vuole dire? Che i family coach di FamKare portano la famiglia a sviluppare un vero e proprio progetto di famiglia, distinguendo tra ciò che è importante (il tempo di valore) e ciò che è facilmente “delegabile” (il tempo di non valore).

E proponiamo alla famiglia di delegare il tempo di poco valore, ricorrendo a un aiuto esterno. Anche qui FamKare può dare una mano importante alla famiglia, perché FamKare è agenzia di ricerca e selezione di personale domestico per l’aiuto agli anziani.

Riassumendo…

Perché il family coach è il partner ideale della famiglia?

  1. Ogni componente della famiglia ha obiettivi da raggiungere
  2. Per uccidere il senso di colpa
  3. Perché la non autosufficienza degli anziani mette a dura prova la famiglia
  4. Perché tu tenga il tuo tempo di valore come il bene più prezioso che hai.

 

Se hai bisogno di liberare il tuo tempo di valore 

e ti senti sotto pressione per la non autosufficienza di un tuo anziano, 

non perdere tempo, contatta subito FamKare!