EMERGENZA CORONAVIRUS: I bambini in casa ai tempi del coronavirus

EMERGENZA CORONAVIRUS: I bambini in casa ai tempi del coronavirus

EMERGENZA CORONAVIRUS: pillole di sopravvivenza

Una delle cose che molti di noi ricorderanno di questo periodo è probabilmente la riscoperta del tempo da dedicare alla lettura: nella frenesia della vita quotidiana, spesso facciamo fatica a ritagliare del tempo per leggere, ma in questo periodo, forse molti di noi riescono a dedicarsi maggiormente ai libri: perché non condividere questa opportunità anche con i nostri bimbi?

Leggere insieme è un momento di intimità e di affetto, aiuta a sviluppare con i nostri figli un rapporto profondo e indissolubile destinato a durare nel tempo. Trasmettere ai bambini la curiosità e la passione per i libri è una ricchezza che li potrà accompagnare per tutta la vita! 

Storia dopo storia, fiaba dopo fiaba i bambini acquisiscono competenze e strategie per muoversi nella vita di tutti i giorni. I libri li aiutano e li preparano ad affrontare le difficoltà; insegnano ai piccoli uomini e donne di domani come relazionarsi con gli altri e come approcciarsi alle varie situazioni che la vita presenta e presenterà loro in futuro.

Leggere aiuta i bambini ad esplorare le loro emozioni più intime in compagnia degli adulti, che possono rassicurarli e fornire loro spiegazioni; favorisce la comprensione di sé stessi e della realtà che li circonda, allarga la mente e li stimola a esplorare mondi nuovi e sconosciuti con la fantasia.

Oltre a questo, i libri sono un importante patrimonio etico e culturale: tra le pagine dei racconti sono passati e continuano a vivere valori, messaggi e tradizioni di intere generazioni. 

Il gioco del libro delle fotografie

I libri per bambini sono sicuramente uno strumento essenziale per raccontare le prime storie e incoraggiare i bambini a denominare le figure, ma ci sono anche altri strumenti che possiamo utilizzare: le riviste, i cataloghi, le cartoline di auguri possono essere appropriati. Fra i “libri” di fabbricazione casalinga che i bimbi apprezzeranno sicuramente tantissimo c’è l’album delle fotografie. 

Certo, adesso è sicuramente più semplice conservare le fotografie sul computer o sul cellulare, ma potremmo cogliere l’occasione per stampare qualche foto e creare con i nostri bimbi un vero e proprio libro fotografico: possiamo prendere dei fogli (meglio se cartoncini un po’ spessi) e attaccare le nostre foto. Possiamo anche chiedere ai bimbi di decorare i fogli creando delle bellissime cornici colorate.

A questo punto, basta fare due buchi e infilare un nastrino che tenga insieme le pagine del nostro album e iniziare la “lettura”: i bimbi possono divertirsi guardando i vari membri della famiglia e identificando le varie situazioni. Possiamo anche andare indietro nel tempo e utilizzare le foto dei nonni per raccontare episodi passati, condividere la storia della nostra famiglia e, a seconda dell’età dei nostri bambini, anche condividere con loro insegnamenti e spunti di riflessione. Buona lettura!

I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri, si scopre di avere le ali. (Helen Hayes)